ARCHIVIO NOTIZIE

01 – INDICAM NEWS

La forma della “Vespa” è arte

di Sena & Partners

NL 12.2023

Con sentenza pubblicata in data 28 novembre 2023 la Corte di Cassazione ha definitivamente riconosciuto che la forma della “Vespa”, lo storico motociclo prodotto sin dal 1946 dalla Piaggio Spa, rientra tra le “opere del disegno industriale che presentano carattere creativo e valore artistico”, possedendo quindi i requisiti prescritti per la tutela del diritto d’autore.

Riceve quindi integrale conferma quanto statuito dai Giudici di merito nei precedenti gradi di giudizio avanti il Tribunale e la Corte di Appello di Torino, ove era stato attribuito valore decisivo ai “riconoscimenti nell’ambiente artistico, non meramente industriale che la Vespa ha ricevuto per le sue qualità creative ed artistiche” che attestano che si tratta di “un’icona simbolo del costume e del design artistico italiano”.

Non solo, la Cassazione ha confermato anche che il diritto d’autore riconosciuto a Piaggio comprende tanto il modello “storico” di Vespa (cioè quello che risale al 1946) quanto tutte le successive elaborazioni, precisando che “il diritto d’autore protegge ogni elaborazione, creativa o non, dell’opera originaria in quanto ciò attiene al contenuto stesso del diritto d’autore sull’opera originaria” e che, pertanto, non rileva valutare se il modello successivo sia o non sia una elaborazione creativa o non creativa, competendo in ogni caso a Piaggio il relativo diritto.

Unicamente sul cumulo della protezione del diritto d’autore con quella del marchio tridimensionale, pure invocata da Piaggio, la Cassazione ha rinviato alla Corte d’appello di Torino per ulteriori accertamenti in fatto. Partita quindi ancora aperta quest’ultima, ma sul fermo presupposto che la forma della “Vespa” costituisce un’opera d’arte. 

Diffondiamo una cultura dell’acquisto originale

Scopri le attività di INDICAM e le collaborazioni con i vari stakeholder nazionali e internazionali.