ARCHIVIO NOTIZIE

01 – INDICAM NEWS

WIPO IP DAY 2021 | IP & PMI: portare le idee sul mercato

di

01- INDICAM NEWS

La Giornata mondiale della proprietà intellettuale 2021 è stata dedicata da WIPO al ruolo fondamentale delle piccole e medie imprese nell’economia e come possono utilizzare i diritti di proprietà intellettuale per costruire imprese più forti, più competitive e resilienti.

Il Direttore Generale WIPO Daren Tang ha descritto le PMI come “gli eroi non celebrati dell’economia globale e un motore per la crescita in un mondo post-pandemico”. Secondo stime della Banca Mondiale, le PMI rappresentano il 90% di tutte le aziende nel mondo e il 70% dell’occupazione globale. Ecco perché la Giornata mondiale della IP 2021 è dedicata a loro: i motori della nostra economia che purtroppo molto spesso non hanno conoscenza su come la proprietà intellettuale possa aiutare a tradurre le loro idee in prodotti e su come possa essere un potente strumento per crescere e competere su tutti i mercati.

Venendo al mercato europeo, le piccole e medie imprese sono la struttura portante dell’economia del “vecchio continente”. Danno impiego a due lavoratori su tre e forniscono il 57 % del valore aggiunto all’interno dell’UE e queste percentuali aumentano se si guarda alle PMI italiane!

Tuttavia, spesso mancano gli strumenti per tutelare e spingere l’innovazione, è una delle ragioni fondamentali per la sopravvivenza, la competitività e la crescita delle imprese. L’innovazione consente alle piccole imprese di rafforzarsi ed espandersi, e la proprietà intellettuale offre a coloro che investono tempo, impegno e denaro nell’innovazione un meccanismo per proteggerla e trarne beneficio.

Lo dimostra l’ultimo studio EUIPO relativo al rapporto tra IP e imprese ad alta crescita: in seguito alla registrazione dei loro diritti di PI, il 54 % dei titolari afferma di aver constatato un impatto positivo. I principali effetti identificati: sono stati un aumento della reputazione (52 %), del fatturato (39 %) e delle possibilità di accedere a nuovi mercati (37 %). Tuttavia, solo il 25 % dei titolari di Diritti PI di medie dimensioni dispone di una valutazione professionale dei propri beni immateriali, e tale percentuale scende al 20 % per i titolari di DPI sia di piccole imprese sia di micro-imprese.

Per le PMI che non sono titolari di diritti di proprietà intellettuale registrati, la ragione principale della mancata registrazione è stata la scarsa conoscenza della proprietà intellettuale e dei suoi vantaggi, e la percentuale che fornisce questa motivazione è passata dal 25 % nel 2016 al 38 % nel 2019.

L’importanza dei beni immateriali per le PMI e il valore della proprietà intellettuale nel sostenere crescita e solidità delle PMI sono obiettivi primari. In occasione della giornata mondiale dell’IP, INDICAM ha organizzato un webinar ad hoc sul tema e ha voluto fare chiarezza sugli strumenti a disposizione delle PMI grazie al contributo delle Camere di Commercio di Torino e Milano. Alcuni casi studio che sono stati presentati, da Galup a Gelati Pepino, raccontano storie di PMI che utilizzano i diritti di proprietà intellettuale per trasformare le idee in opportunità di business e generare valore.

Citando ancora una volta il Direttore Tang, “Qualunque aiuto possiamo offrire alle nostre PMI, sarà l’aiuto che forniremo alla base della vostra economia e alla spina dorsale dell’economia globale. In definitiva, aiuterà il nostro mondo a ricostruire meglio, dopo il Covid”.

Scarica l’articolo in PDF!

Scarica il documento

Diffondiamo una cultura dell’acquisto originale

Scopri le attività di INDICAM e le collaborazioni con i vari stakeholder nazionali e internazionali.