ARCHIVIO NOTIZIE

01 – INDICAM NEWS

SALVATORE FERRAGAMO feat. AMAZON.COM L’efficacia di forti alleanze

di

di Mariachiara Anselmino

 

La lotta agli illeciti IP, lo sappiamo, è una sfida che non può essere affrontata in maniera efficace da soli. Richiede invece uno sforzo comune da parte di tutta la comunità di portatori di interesse che ne sono inevitabilmente vittime: dai titolari di diritto ai consumatori, dalle istituzioni agli intermediari commerciali, è necessario che ciascun attore della catena faccia la sua parte nell’obiettivo condiviso di arginare un fenomeno illecito in continua espansione.

Recentemente, una testimonianza dell’importanza dell’agire insieme arriva dalle due cause congiunte intentate da Amazon e Salvatore Ferragamo negli Stati Uniti contro quattro persone fisiche e tre persone giuridiche ree di aver promosso sul noto canale di e-commerce prodotti che violavano la proprietà intellettuale della casa di moda italiana.

Si tratta della seconda azione legale congiunta tra il colosso di Seattle e un brand owner, dopo il caso dello scorso giugno che aveva visto Valentino fare da apripista ad una nuova sinergia per il contrasto ai contenuti illeciti online.

Dunque, due aziende italiane sono ad ora le prime realtà imprenditoriali ad avere unito le forze con Amazon per rimuovere prodotti in violazione della loro proprietà intellettuale, rappresentando un esempio virtuoso per l’intera comunità di titolari di diritto. Un’alleanza inedita, forse sorprendente, ma che dimostra nella sua fattibilità anche un nuovo modo di guardare alle piattaforme che si dimostrano collaborative con i brand owner.

Anche in INDICAM crediamo fortemente che la cooperazione sia l’unica vera arma in grado di porre un freno alla contraffazione e siamo fieri che a farsene portavoce siano state proprio due realtà italiane associate, che investono ingenti risorse nel contrasto alle violazioni IP e che partecipano attivamente negli scambi con le piattaforme.

Collaborare a stretto contatto è necessario per costruire quel rapporto di fiducia che è alla base della condivisione di dati e informazioni utili ad implementare misure e tecnologie efficaci contro gli illeciti, per cui le piattaforme sono chiamate a svolgere un ruolo maggiormente proattivo, senza che sia necessaria sempre la notifica del titolare di diritto.

A questi risultati mira il lavoro di INDICAM con i Gruppi di Lavoro Online, spazi di trasparente confronto sulle problematiche IP riscontrate dalle aziende nel web.

Obiettivo 2021 è allargare il network di piattaforme con cui svolgere questo lavoro di raffronto, dedicando la nostra attenzione non solo ai canali statunitensi e cinesi, ma anche a realtà altrettanto critiche ma meno conosciute.

Nel frattempo, prendiamo atto della capacità di visione e strategia di due grandi aziende italiane che hanno saputo cogliere l’opportunità di un’inusuale collaborazione, come importante segnale che “insieme” è il lato giusto dal quale stare.

Scarica l’articolo in PDF!

Scarica il documento

Diffondiamo una cultura dell’acquisto originale

Scopri le attività di INDICAM e le collaborazioni con i vari stakeholder nazionali e internazionali.